MUSSOLINI ULTIMO ATTO

Milano, aprile 1945. Il deposto Benito Mussolini (Rod Steiger) cerca appoggio dal cardinale Schuster (Henry Fonda) che lo invita ad arrendersi.

Il Duce progetta di continuare la sua guerra in Valtellina, anche se non esclude una pace con Winston Churchill o un lasciapassare per la Svizzera.

Ti starò vicino fino alla fine, mormora la giovane amante Claretta Petacci (Lisa Gastoni).

MUSSOLINI ULTIMO ATTO è un dignitoso dramma storico di Carlo Lizzani, che ricostruisce, con un ottimo cast, gli ultimi giorni di Benito Mussolini, secondo la versione ufficial-resistenziale.

Dell''italico Dux, ormai stanco e spento, cerca di spiegarne dubbi, paure e tormenti, dando molto spazio alla vibrante figura di Claretta Petacci, interpretata da Lisa Gastoni.

Sovrastata, come tutti gli altri, da un misuratissimo Rod Steiger (molto somigliante), un Duce ringiovanito di quasi quindici anni.

Bisogna però ammettere che al di là delle considerazioni politiche, il film (più incentrato sulla psicologia del personaggio principale che sul contesto storico, tutto sommato secondario) si rivela piuttosto freddo ed impersonale.

Un distacco che alla lunga diventa noia.

Nessun commento: