UA-30503982-1

UN DOLLARO D'ONORE

Rio Bravo, Arizona, fine Ottocento. Il rude sceriffo John T. Chance (John Wayne)  è in guerra aperta con la potente banda capeggiata dal prepotente allevatore Nathan Burdette.

Una sera, in seguito a una rissa di saloon, uno dei Burdette ammazza a freddo un cowboy e allo sceriffo non resta che sbatterlo dentro. Sapendo di dover far fronte ad avversari che non scherzano, si barrica in prigione.

Come aiuto può contare solo su un vecchio zoppo, Stumpy (Walter Brennan), e un amico ubriacone che ha promesso di cambiar vita, Dude (Dean Martin).
Si unisce al coraggioso gruppo Colorado (Ricky Nelson), giovane pivello di passaggio, e  la bella «Piume» (Angie Dickinson), giocatrice professionista dalle lunghe gambe di cui lo sceriffo, senza confessarselo, si è innamorato.

UN DOLLARO D'ONORE è un epico ed avvincente western del grande Howard Hawks che privilegia lo studio psicologico dei personaggi, i quattro moschettieri accerchiati dai cattivi, all'azione pura.

Magistralmente costruito dal punto di vista tecnico, non ha nessuna parte ridondante, tutto è funzionale alla vicenda. A farne un capolavoro ci pensa il cast, con un John Wayne al massimo della maturità artistica, cui fanno da contrappunto il "perdente redento" Dean Martin, riciclato da spalla di Jerry Lewis, e un gruppo di validi caratteristi che forniscono anche gli spunti più leggeri al film, in un sapientissimo dosaggio di dramma ed humor. Seconda dimenticare la bellezza della Dickinson.

Da notare che il tema dell'assedio (il film è girato in pochi interni nda) è stato poi ripreso a piene mani da John Carpenter.

Nessun commento: