UA-30503982-1

MISSION IMPOSSIBLE - PROTOCOLLO FANTASMA

Mosca. Implicati loro malgrado in un gravissimo quanto spettacolare attentato terroristico al Cremlino l'agente Ethan Hunt (Tom Cruise) e i suoi collaboratori sono ritenuti, in qualche modo, colpevoli e messi al bando dal governo americano.

Il Presidente lancia l'operazione "Protocollo Fantasma".

Così Hunt e il suo manipolo di agenti ufficialmente non agiscono più per conto degli Usa ma tocca a loro, senza alcuna copertura, provare nel non semplice compito di dover fermare chi sta cercando di scatenare una guerra nucleare che potrebbe distruggere il mondo intero,  contando sulla mai sopita diffidenza tra russi e yankee.

Non si può parlare di MISSION IMPOSSIBLE - PROTOCOLLO FANTASMA senza passare dal suo assoluto protagonista, un Tom Cruise che probabilmente non si vedeva così in forma da anni (probabilmente dai tempi di COLLATERAL) .

Il suo Ethan Hunt, versione 2012, alla sua quarta missione, pur abbondando in smorfiette è uno spasso, in un film sempre denso di azione, tensione e una buona dose di ironia ed umorismo.
Sembra averci guadagnato con la maturità ed è apprezzabile, pur resistendo ad ogni percossa, vederlo zoppicare dopo un salto o roteare gli occhi, con evidente disappunto, per lamentarsi prima di una missione impossibile. Insomma più umanizzato.

Per quanto riguarda la regia (strepitosa) è ora il turno di Brad Bird che, lasciati i supereroi in cerca di tranquillità de Gli Incredibili (2004) e i fornelli di Ratatouille (2007) e relativi Oscar per l'animazione, affronta attori in carne ed ossa.

paula patton naked


Azzeccato il cast di supporto dove spicca , per la bellezza esplosiva,  Paula Patton  e il personaggio, con una punta di ironia, interpretato da Simon Pegg.

I cattivi? Non mancano e fanno proprio il loro mestiere, come spiega Hunt offrendoci in due battute una lezione di sceneggiatura di genere: "Quando sparano non pensano. Tirano su tutto quello si muove."






Nessun commento: