UA-30503982-1

SLEEPLESS - IL GIUSTIZIERE

Las Vegas. Vincent Downs (Jamie Foxx) è un tenente di polizia infiltrato alla caccia di agenti corrotti che per errore si trova a rubare 25 chili di coca purissima appartenenti a un pericoloso gruppo criminale.

L'elegante e leccatissimo Stanley Rubino, proprietario del casinò Luxus, gli rapisce il figlio sedicenne per ritorsione.

Downs si presenta al casinò per lo scambio ma è pedinato dalla tostissima agente Bryant (Michelle Monaghan), detective degli affari interni.

La caparbia agente è convinta che Downs sia corrotto e al soldo del gangster Novak.

Quando anche Rob Novak si presenta sotto le luci al neon del Luxus per riavere la sua droga lo scambio si complica.

Riuscirà il padre in angoscia in una sola notte insonne a salvare suo figlio, eludere un'indagine sugli affari interni e consegnare i rapitori alla giustizia?

Affidato alla regia dello svizzero Baran Bo Odar, nella sostanza SLEEPLESS - IL GIUSTIZIERE, appartenente fin troppo palesemente alla categoria dei B movie di ambito noir-poliziesco, purtroppo non apporta nessuna novità sul fronte action spara-picchia.

Il film, un action movie muscolare, procede solo per meccanismi prevedibili quando non obsoleti.

Clamorose ed evidenti le situazioni prive di plausibilità, come la resa dei conti nel parcheggio del casinò, in cui viene sparato del gas senza apparentemente ostacolare i personaggi privi di maschere. La domanda: perchè usare dei lacrimogeni quando hai un fucile d'assalto?

Decisamente sostenuto il ritmo ma SLEEPLESS - IL GIUSTIZIERE manca quasi totalmente di inventiva.

E lo si dimentica già poco dopo averlo visionato.

Aspettiamoci almeno un sequel.

Nessun commento: