UA-30503982-1

UNBREAKABLE- IL PREDESTINATO

Filadelfia. E' un ecatombe. Nel violentissimo incidente del treno muoiono tutti i 126 passeggeri, tranne il depresso David Dunne (Bruce Willis), guardia giurata allo stadio, in viaggio di rientro da New York, dove si era recato per un colloquio di lavoro (ed nuova vita da solo).

Non ho neppure un graffio, mormora al figlio Joseph e alla moglie Megan (Robin Wright), con la quale vive separato in casa.

Il misterioso collezionista di fumetti Elijah Price (Samuel L. Jackson), anche accanito collezionista di fratture (54), soprannominato "L'uomo di vetro" per la fragilità delle ossa dovuta ad un difetto genetico, incomincia ad interessarsi a lui.

Quando sei stato malato l'ultima volta?

Il bizzarro personaggio, nero di pelle e ancor più d'animo, capisce il suo protetto oltre ad essere indistruttibile ha anche la capacità telematica di prevedere il male.

Si tratta di prenderne coscienza. Alla fine i nodi si sciolgono, il sipario si apre e la verità, insospettabile, emerge.

UNBREAKABLE - IL PREDESTINATO  è un appassionante (nella prima parte) thriller psicologico del dotato regista indiano M. Night Shyalaman che prova a non distaccarsi da un filone che lo vede legato al paranormale come nel fortunato e clamoroso primo successo (IL SESTO SENSO).

Essendo chiaro che non si può ripetere facilmente un successo, il film, pur rimanendo molto originale, è penalizzato da un ritmo troppo lento.

Alla fine bisogna accontentarsi della suspense anche se il finale, in crescendo, è particolarmente efficace.

Nessun commento: