UA-30503982-1

BORIS - IL FILM

Roma. Il regista di fiction René Ferretti (Francesco Pannofino) ha fatto tanta brutta televisione. Ad essere precisi l'ha subita, per ottemperare alle richieste al ribasso delle produzioni, alle ridotte capacità professionali della sua troupe storica e all'immensa negazione degli attori a sua disposizione, paragonabile soltanto alla misura dei loro capricci.

Eppure, un giorno, il momento di dire "basta" arriva anche per lui, di fronte alla richiesta di girare a ralenti la corsa nei prati di un giovanissimo Ratzinger.

Tutti a casa, tutti in crisi, tutti in bolletta.

Almeno finché il cinema non bussa alla porta. A Ferretti non sembra vero: un film in pellicola, serio, di denuncia. L'adattamento del saggio best-seller "La Casta", il racconto di sprechi, scandali e privilegi immotivati della classe politica italiana.

Ma i tempi sono ristretti, mica facile trovare gli sceneggiatori giusti. Per tacere degli attori, tra cui viene imposta Corinna Negri (Carolina Crescentini), nota come "la cagna maledetta"...

BORIS - IL FILM, trasposizione cinematografica della famosa serie televisiva, sembra una bizzarra commedia (sulla carta) scintillante, ricca com'è di battute, quasi sempre perfide.
Pur rimanendo ampiamente godibile, non raggiunge tuttavia la qualità della serie.

La vicenda appare eccessivamente diluita e manca della concisione della puntata televisiva. Latita inoltre lo spirito corrosivo della serie originaria a favore di un umorismo più "politically correct" che ha bersagli un pò troppo "facili" (il cinepanettone ad esempio).

Bisogna ammettere che la sgangherata troupe del Boris tv altro non è che un microcosmo dei vizi italici in formato backstage e riesce ad irridere in modo esilarante le manie del cinema (notevole la parodia di una sfiatata Margherita Buy), i processi produttivi e, attraverso tutto ciò, l’inarrestabile sfracello della cultura nostrana e di una politica tra slogan berlusconiani e retorica di sinistra.

Raffinatissimo e sottile, sa essere in fondo, semplicemente, un gran bel film comico che merita la visione.

Nessun commento: