GRANDE, GROSSO E...VERDONE

Tre episodi. Mentre si prepara al raduno dei boyscout, il candido Leo Nuvolone, sposato con Tecla (Geppi Cucciari) e con due figli paffuti, scopre che nella camera a fianco la madre è defunta. Urge sepoltura.

L'autoritario e pignolo prof Callisto soffre per l'imbranato ed introverso figlio ventenne Severiano.
Sei grande, devi sistemarti.
Le preoccupazioni genitoriali non gli fanno passare un appetito immoderato per le squillo.

Il negoziante arricchito Moreno Vecchiarutti va in vacanza in un grande albergo di Taormina con la moglie Enza Sessa (Claudia Gerini) e il figlio Steven.

La famigliola coatta vuole riunirsi grazie alla vacanza.

GRANDE, GROSSO E...VERDONE è una temeraria commedia, amarissima sotto la buccia allegra, in tre atti di Carlo Verdone, puntuale interprete dei ruoli principali, che riesuma i suoi antichi e mitici personaggi, tutti decisamente invecchiati, inaciditi ed incattiviti.

L'episodio migliore è sicuramente il terzo, quelle delle caratterizzazioni burine, non solo grazie alle gradevoli forme di Claudia Gerini.

Lo ammetteranno anche i fan sfegatati di Carlo Verdone: questo film non fa ridere. Mai.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...