UNA NOTTE DA LEONI 2

Bangkok. Sono arrivati per il matrimonio dell'amico dentista Stu (Ed Helms) con la bella thailandese Lauren, il cui padre lo disprezza, gli amiconi di sempre, Phil (Bradley Cooper), il viziato e pazzoide Alan (Zach Galifianakis), che una volta appresa la notizia ha fatto di tutto per farsi invitare, ansioso di passare un'altra notte insieme ai suoi unici amici, e Doug (Justin Bartha).

Sono passati due anni dalla folle notte di Las Vegas in cui Phil, Stu e Alan rischiarono di far saltare il matrimonio del loro amico Doug e Stu è stato categorico: niente addio al celibato ma una sfarzosa  ed astemia cerimonia presso la villa dei futuri suoceri.

A parte qualche screzio fra Alan e il geniale fratello adolescente della sposina e un futuro suocero non proprio entusiasta dello sposo, tutto sembra procedere tranquillo nella sfarzosa villa dei futuri consuoceri.

Finché il giorno dopo, nonostante i buoni propositi del promesso sposo, la bevuta, due giorni prima della celebrazione termina come a Las Vegas.
La mattina dopo , infatti, si svegliano in uno squallido albergo di Bangkok con la certezza di aver appena trascorso un'altra notte dissennata e trasgressiva ma senza ricordarne un solo frammento.

Così  parte la solita telefonata da parte di Phil: "Abbiamo combinato un casino. Un'altra volta".

UNA NOTTE DA LEONI 2 è una indecente commedia goliardica, evitabilissimo seguito del divertente film pilota (con un trio di attori perfettamente calibrato), giocoforza privo dell'impatto e della carica innovativa del film precedente.

Il regista Todd Phillips, tra scurrilità e battutacce, trasporta i personaggi, deliri e buchi neri della memoria dai casinò del Nevada ai quartieri più malfamati dell'esotica e tentacolare Bangkok, dando luogo a una storiella che più scontata non si può, dal medesimo impianto narrativo del primo film (con tanto di prologo ed epilogo), rimodellandolo fra i luoghi comuni sul fascino e sul degrado della Thailandia, come giardini zen e alberghi miserabili.

Chi non ha visto l'episodio precedente si divertirà in misura maggiore di coloro che, invece, non possono contare sull'effetto sorpresa.
I misteri di alcune delle svariate situazioni paradossali sono svelati nei titoli di coda con il solito trucco delle foto scattate durante la nottata.

Bisogna ammettere che con la povera scimmia cappuccina hanno esagerato oltre il limite del fastidio.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...