UA-30503982-1

HAMBURGER HILL - COLLINA 937

Vietnam, maggio 1969. Un manipolo di giovani reclute è duramente addestrato dal verde sergente Ettry Frantz (Dylan McDermott) e dal tenete medico di colore Doc Washburn (Courtney B. Vance), amareggiato per il trattamento dei soldati di colore.

L'obbiettivo è la collina 937, nella famigerata valle di Ashau.

Quanti arriveranno in vetta?

HAMBURGER HILL - COLLINA 937 è un onesto ed essenziale dramma di guerra, tratto da una storia vera sull'interminabile tragedia del Vietnam.

Fortunatamente manca la retorica, purtroppo anche il ritmo e il tono è troppo dimesso, quasi a scusarsi per la scelta di un tema visto e stravisto su questi schermi.

Solo nel finale riesce a comunicare qualche emozione.

Il film, assolutamente catalogabile come b-movie, è tutta una lunga (inutile) battaglia combattuta per la conquista di un pezzo di terra di dubbio valore strategico, una carneficina assurda specchio del reale valore di certi ordini degli alti comandi, quelli che fanno la guerra sul plastico, senza sporcarsi neanche gli anfibi d'ordinanza.

Gli uomini sul campo, i soldati, vittime delle decisioni strategicamente folli, necessitano di qualcosa in cui credere, anche di assurdo e inutile.

Attori anonimi e poco ispirati.

Nessun commento: