PRINCE OF PERSIA - LE SABBIE DEL TEMPO

Persia, VI secolo. Il trovatello Dastan (Jake Gyllenhaal) ha la fortuna di dare una dimostrazione delle sue doti da funambolo mentre tenta di sfuggire alle guardie del re. Presente alla scena, il re Sharaman nota con ammirazione il coraggio e l'incredibile destrezza del ragazzo, decidendo così di risparmiargli la mano e di accoglierlo a palazzo.

Cresce così con i due figli del saggio re, Tus e Garsiv, coccolato dallo
zio Nizam (Ben Kingsley). Sedici anni dopo, Dastan viene considerato un nobile principe di Persia assieme ai due diretti discendenti del re anche se le sue abitudini restano quelle di un ragazzo del popolo. E' il coraggioso giovane a guidare l'assalto della città santa di Alamut, quando lo zio Nizam annuncia che nella città vengono nascoste armi per i nemici del Paese.

Ma quando si trova dinanzi la bellissima principessa Tamina (Gemma Arterton), che respinge le accuse dell'esercito invasore, il principe ha un sussulto. Perché tiene tanto a quel pugnale dal manico di vetro? Semplice, è magico.

Avvincente, spigliato semikolossai avventuroso, che pare uscito dalle Mille e una notte, opportunamente riverniciate per il più smaliziato pubblico di oggi, dove l'azione più travolgente combacia con l'umorismo (da notare l'aggancio con la contemporaneità, anche politica, che vede l'esercito del regno invadere una roccaforte iraniana perché sospettata di nascondere armi delle forze ribelli e un bislacco sceicco proprietario di struzzi da corsa lamentarsi della situazione dei piccoli imprenditori).
Il film è veloce, non noioso, scattante, rumoroso, pieno di energia e di effetti speciali.
gemma arterton nakedLo strafottente Jake Gyllenhaal, dopo infinite schermaglie amorose, si accontenta di un casto bacio dalle perennemente imbronciata Gemma Arterton.

Cose che capitano nelle favole.

Certo la trama non brilla certo in originalità e colpi di scena inaspettati, ma d'altro canto la storia nasce per un videogioco ed è stata ora ritrasposta in film. Le scene iniziali fanno ritornare alla memoria Aladdin, il cartone della disney di inizi anni 90, ma d'altra parte periodo storico, location, e casa di produzione sono le medesime del lungometraggio animato.



Nessun commento: