UA-30503982-1

TRAPPOLA IN FONDO AL MARE


Bahamas. L'aspirante cacciatore di tesori Jared (Paul Walker) scruta il fondo del mare con la bella fidanzata Sam (Jessica Alba): presto troverò un tesoro. Anche se i soldi per avviare l'attività stentano ad arrivare.

Sbarca da New York l'amico avvocato sbruffone Bryce (Scott Caan) con l'avvenente fidanzata Amanda (Ashley Scott): hanno intenzione di trascorrere una vacanza su uno yacht, così Jared e Samantha si aggiungono a loro per le immersioni.
Ecco il relitto della nave Zephyr, affondata col suo carico d'oro a metà Ottocento. Non lontano giace anche un aereo inabissatosi da poco, carico di coca.
Saranno gli unici a sapere di quel carico di droga o ci sarà anche una banda di malviventi decisa a tutto per recuperare il biplano?

E cominciano i guai, squali compresi.

TRAPPOLA IN FONDO AL MARE è un inverosimile e ridicolo fumetto tra avventura e thriller, percosso da una musica invadente, gonfiato da scenografie tese a mettere in luce la bellezza dei fondali marini caraibici, piuttosto che dare ritmo a un thriller che non riesce mai ad essere tale, e che offre il meglio nel tandem di sventole in bikini.


Jessica Alba nuda


Lascio da parte la sceneggiatura, la regia, la fotografia, il montaggio, la recitazione (dialoghi poco credibili e interpretazioni imbarazzanti) perchè del film di John Stockwell (TURISTAS) è possibile valutare solamente l'estetica di Jessica Alba, ragazza (attrice, sarebbe una parola grossa) che sullo schermo lascia il suo indelebile segno estetico e che non ha un corrispettivo maschile di pari livello (sebbene Paul Walker faccia del suo meglio), per allietare i dolci occhi del pubblico femminile.




Tutta l'azione è condensata nell’ultimo quarto d’ora, quando non se ne può più di assistere alle evoluzioni subacquee dei protagonisti, tra pesci multicolori ed effusioni alla Laguna blu.

Peccato che alla mattanza finale con i feroci pescecani sfuggano ben tre dei quattro insulsi protagonisti.

Nessun commento: