LEZIONI DI ANATOMIA

Usa. Il dodicenne orfano Frank (Michael Patrick Carter) è turbato dalla propria ignoranza sessuale: una donna nuda non l'ha mai vista.
Così si convince, al pari degli assatanati amichetti Kevin e Brad, che se riescono a vedere una donna nuda tutto si chiarirà.


Quindi per colmare la riprovevole lacuna, rompe il salvadanaio e con gli amichetti scende in bici in città.

Ecco quel che fa per noi, la bionda squillo V (Melanie Griffith) che accetta, per 103 dollari e 60 centesimi, di spogliarsi davanti ai ragazzini.
La fanciulla, commossa per il furto dei velocipedi subito dai ragazzini, accompagna il giovanissimo cliente fino a casa, dove è presentata come la prof di matematica al papà vedovo, il botanico Tom (Ed Harris).

Quasi passabile commedia sui primi turbamenti dell'adolescenza, cui non giova l'inutile parentesi gialla (la storia è indebolita da una sottotrama con l'intervento di un piccolo boss della malavita).
Ogni tanto si ride, naturalmente: al dialogo fra tre ragazzini, “E chi è Grace Kelly?”, “Un famoso pagliaccio”, “Ma no, era una principessa”; oppure allo scambio di battute “Lei ha mai avuto un blocco?”, “Sì. Per tutta la vita”.




Rimane comunque un po' troppo melensa, pruriginosa ma casta, e nonostante le allusioni del demenziale titolo tradotto (l'originale è Milk Money), si limita a sbirciare nella generosa scollatura dell'ancora in gambe (all'epoca), attrice star Melanie Griffith, che interpreta con brio e convinzione la prostituta dal cuore d'oro.

Nessun commento: