SEGNI PARTICOLARI:BELLISSIMO

Lecco. Mattia (Adriano Celentano), affermato scrittore quarantenne dal fascino irresistibile e dalla spider rossa, è tormentato dalle donne: basta un'occhiata per mettere in moto la fantasia e i sensi alle donne che incontra in circolazione.
Che furbacchione il libertino, per una che lascia cento ne trova.

Solo alla giovanissima coinquilina Michela (Federica Moro), graziosa venditrice di enciclopedie e di carne in scatola per cani, nonchè aspirante hostess, l'nvolontario playboy non rivolge neanche un' occhiata.

Finchè, dopo una lunga "confessione" all'amico prete questi gli impone l'ultimatum: piantala lì con quella pelle d'ebano Josephine, con la sicula Rosalia e con tutte le altre che ti ronzano attorno, ora devi mettere la testa a posto.

Soluzione scontatissima.

Commedia senimentale sciapa e ripetitiva, moscia nei dialoghi e soltanto qua e là ravvivata da qualche momento divertente dell'instancabile duo Castellano & Pipolo, che insiste sul risaputo e vincente schema di altri loro film.
Celentano riesce a rimanere uguale a sé stesso, ancheggiando dovunque (nel negozio di confezioni come in discoteca) e ripetendo le sue gag demenziali con stupefacente monotonia.

L'ex miss Italia Federica Moro è graziosa, fine e dalle forme invitanti e regalò un tocco di freschezza alla pellicola.
Come al solito nutrito e funzionale lo stuolo di abili caratteristi tra cui Murgia, De Toma, Jimmy, Di Sipio e la simpatica Rosselli.

Nessun commento: