UA-30503982-1

LA MOGLIE IN BIANCO...L'AMANTE AL PEPE

Trani. Il barone e dentista Peppino Patané (Lino Banfi) e la moglie Maria si recano alla stazione per accogliere il figlio Gianluca (Bruno Minniti), reduce da un soggiorno-studio in Inghilterra.

Il povero genitore sgrana gli occhi: ma quello chi è?
Amara sorpresa.

Santa Rosalia benedetta!!! il mio figliolo è diventato gay, visto che il giovane si è presentato vestito con abiti stravaganti e atteggiamenti poco virili.

Bisogna rimediare in fretta, perchè anche nonno Pepè (sempre Lino Banfi) resta sconvolto dalla notizia al punto che, in punto di morte, nomina suo erede il figlio Peppino a condizione che il nipote Gianluca si sposi ed abbia un erede entro dodici mesi dal suo funerale….

Complicazioni a rotta di collo.


LA MOGLIE IN BIANCO...L'AMANTE AL PEPE è una scollacciata farsa alla pugliese del regista Michele Massimo Tarantini (La dottoressa ci sta col colonnello, La poliziotta della squadra del buoncostume sono i suoi titoli più…celebri) che riunisce gran parte delle battute di Lino Banfi (questa pellicola si inserisce ottimamente nel filone erotico-pecoreccio nda), molti e scontati luoghi comuni sul gallismo dell’uomo del sud e gli omosessuali, condendo il tutto con la presenza di un grappolo di belle figliole disposte a spogliarsi per fare carriera…artistica.

Tra le tante una ce l’ha fatta, la scultorea Pamela Prati.


Nessun commento: