UNO SCONOSCIUTO ALLA PORTA

San Francisco. Indebitati per l'acquisto e la ristrutturazione di una vecchia casa in stile vittoriano i giovani coniugi Patty (Melanie Griffith) e Drake (Mattew Modine) affittano i due appartameni al piano terra.

Il primo a una coppia di ossequiosi giapponesi, l'altro a un giovane dall'aspetto rassicurante, tale Carter Hayes (Michael Keaton).

Presto però il nuovo inquilino si rivela la “persona sbagliata”: tanto per cominciare non paga il pattuito e sconvolge la loro tranquillità con insopportabili schiamazzi e sinistri ultimatum.

Rivolgersi alla legge è inutile: l'ospite, un imbroglione d'alto bordo che conosce bene la legge e sa raggirare il prossimo, ma anche uno psicopatico di contorta e malefica intelligenza, barricato nelle sue stanze, diventa intoccabile.

Esasperati, i due colombi decidono di passare alla riscossa, anche con le maniere forti.

Che notte da brivido!

UNO SCONOSCIUTO ALLA PORTA è un angoscioso thriller psicologico ambientato nell'elegante Frisco dei quartieri alti e ben diretto dal regista inglese John Schlesinger con una prima parte, analitica e descrittiva, che è un esempio di arte del tenere lo spettatore sulla corda, con una tensiopne puramente d'atmosfera.

La seconda scopre le carte, conducendo l'azione fino al convulso, in balia degli effettacci, finale.

Belli e realisticamente spaventati Melanie Griffith, ammirevole nella ragionevolezza e nell'energia, e Matthew Modine nell'esasperazione e nell'incontrollata violenza.

Michael Keaton, l'ex Batman, nella sinistra e melliflua malvagità.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...