MONEY TRAIN

New York. Sulle prime sorride il giudizioso agente nero John (Wesley Snipes) a quella che sembra una battuta dello scriteriato ed indebitatissimo fratellastro (per adozione) e collega bianco Charlie (Woody Harrelson): perchè non svaligiamo il treno dei soldi?

Invece il balordo, nei guai per debiti di gioco, ha davvero in mente la folle idea di ripulire il convoglio speciale che ogni mattina passa a prelevare gli incassi delle biglietterie delle stazioni della metropolitana. Centinaia di migliaia di dollari.

Nulla di più facile per due che lavorano già là sotto come agenti della polizia di sicurezza.

L'appuntamento con l'impresa folle è per la notte di Capodanno. Pur riluttante, il saggio John l'asseconda, e il tandem salta a bordo.


Che goduria fregare l'odioso padrone delle ferriere Donald Patterson (Robert Blake), sperando che non ci vada di mezzo la bella e polposa poliziotta portoricana Grace Santiago (Jennifer Lopez).

MONEY TRAIN è un simpatico e spettacolare poliziesco, diretto da Joseph Ruben, a due facce: comincia come ritratto di una strana coppia e del loro conflittuale rapporto e diventa un film su un colpo grosso, occasione per una spettacolare sequenza mozzafiato, pigiando sull'acceleratore degli effetti speciali, facendo incetta di violenza ed ironia.

Tiene costantemente sulla graticola protagonisti e pubblico, distratti solo dal passaggio della spettacolosa Jennifer Lopez, in qualche scena in versione supersexy.





-

Nessun commento: